0%
Still working...
Copertina di MALADENTRO, vol. 1 della saga polar di Alessandro Strato (pseudonimo)

MALADENTRO

By: Alessandro Strato

Alessandro Strato, romano, scrive sotto pseudonimo la sua prima saga polar. Con Maladentro dà vita a un personaggio complesso, sfaccettato, poliedrico come le vite in cui si immerge. Lo seguiamo in ambienti oscuri, perversi, malsani, nei quali, come il protagonista, guarderemo il mondo dal basso, da dentro.

Un poliziotto di Milano tanto abile nel cambiare il proprio aspetto da essere soprannominato Stanislavskij.
Ex tossicodipendente, sotto psicofarmaci per contrastare quelle che lui chiama le sue visioni, viene infiltrato dentro la mala, i Murgo, una famiglia criminale violenta e innervata, padrona di mezza Roma.
In una città cupa, autunnale, anomica partecipa ad azioni tese ad affermare la supremazia del clan sul territorio, incrocia frammenti della sua vera identità che potrebbero tradirlo, fa la conoscenza di Elettra Murgo nella quale vede rispecchiati gli aspetti più controversi della sua personalità.
Il suo turbolento passato è la materia oscura che egli plasma per inserirsi con maggiore efficacia negli ambienti criminali. Da lì provengono i suoi mala dentro ma anche la sua perenne tensione verso la catarsi e la salvezza.

Availability:

available

Publish Date:

2023-08-01

Published Year:

2023

Publisher Name:

Total Pages:

446

ISBN 13:

979-8398584776

ASIN:

B0CDFW1CNR

Format:

Paperback

Country:

Italia

Language:

Italiano

Dimension:

15.24 x 2.57 x 22.86 cm

Weight:

748 g

Avarage Ratings:

Readers Feedback

Riflessioni

Letto in apnea, forse un po’ in fretta ma è la fretta spasmodica che mi prende quando provo del vero interesse. Mi ha mostrato il paradiso (la parte più romantica e spero che, se veramente esiste, sia veramente così) ma soprattutto l’inferno, i meandri oscuri dell’animo, della capacità intrinseca in ognuno di noi di far fuoriuscire tutto il nero qualora se ne avesse occasione. Le prime 100 pagine si fanno leggere ma dopo è stato un susseguirsi tra sorpresa e disgusto. L’anoressia e la follia di Elettra, tutto sommato, si sono rivelate la parte peggiore, peggiore degli atti criminali dei Murgo che più o meno conosciamo dai fatti di cronaca e dai vari gomorra. Ne scaturiscono tante riflessioni sul continuo opporsi tra bene e male, giusto e sbagliato, amore e odio, la stessa dicotomia che ho trovato nelle righe quando si rivela tutto il marciume in alternanza a pagine (e metafore) di pura poesia.

Rita Licenziato

Rita Licenziato

09/12/2023
TOP

Si lascia leggere e ascoltare...da acquistare

Cliente Amazon

Cliente Amazon

09/12/2023
Libro potente

Un libro potente, intenso, che ti prende e ti porta via, disturbante a volte, ma pieno di passione, amore, dolore… non solo un noir. Scritto benissimo, scivola via nonostante le molte pagine. Da leggere sicuramente!

Stefy M.

Stefy M.

09/12/2023
Fantastico noir

Un libro travolgente, che si lascia leggere tutto d'un fiato, ricco di emozioni. Complimenti all'autore, non vedo l'ora di leggere i prossimi noir! Da consigliare ad un regista per una serie tv!

Debs

Debs

09/12/2023
Un libro da leggere tutto d’un fiato!!

un libro che mi ha letteralmente rapito fin dalle prime pagine. La scrittura è straordinaria: ricca di emozioni e coinvolgente. Sin dai primi paragrafi mi sono sentito totalmente immerso nella storia, come se fossi lì, sulla scena, a vivere ogni momento insieme ai personaggi. Le descrizioni di Strato sono dettagliate e vivide. Ogni cosa è ben dosata e incredibile. Consigliatissimo

Antonio C.

Antonio C.

09/12/2023
Da leggere

Libro molto coinvolgente dall'inizio. Decisamente ben scritto, fluido e scorrevole, molto crudo nelle realtà personali e sociali che affronta. Fa sicuramente riflettere. Consigliato.

Sandra F.

Sandra F.

09/12/2023
Sconvolgente!

Un romanzo potente, ricco e coinvolgente che mi è piaciuto molto. Consiglio la lettura anche a chi, come me, appartiene alle Forze di Polizia anche per l’interessante e ben fatta appendice tecnica.

Marco G.

Marco G.

08/12/202308/12/2023
Un noir piscologico, senza filtri

Il genere noir c’è, probabilmente anche il thriller. Stile di scrittura molto “visuale”, quasi cinematografico, e “sensoriale”. Personaggi ben delineati e dalla forte personalità, fascinosi direi, che si muovono con sicurezza; ma ciò che mi ha colpito, e che non mi aspettavo, è la profondità con cui vengono esplorate le dimensioni psicologiche delle relazioni tra di essi. Un romanzo che spazia molto e affronta con coraggio e senza freni gli aspetti più sofferti delle vite che narra e temi sociali e umani gravi e impegnativi. MALADENTRO è senz’altro l’inizio di una saga noir incentrata sull’esistenza di un complesso poliziotto, non di un seriale. Ma questo francamente l’ho capito dopo, leggendolo. Infatti, quando l’ho comprato non mi aspettavo molto oltre la solita ammazzatina brillantemente risolta dal commissario o dal magistrato di turno, invece mi sono trovato a combattere un emozionante e intenso incontro con un pugile-romanziere incredibilmente esperto e padrone del ring narrativo, così come dei tempi esistenziali e delle ragioni più intime e riposte dei sentimenti e dei malesseri dei personaggi. A mio giudizio, MALADENTRO è una lettura per ardimentosi, impreziosita da sprazzi di realismo magico che mi hanno sorpreso e anche inumidito gli occhi di una sottile commozione. Nell’insieme mi ha lasciato scosso, ma felice e desideroso di leggere il secondo. Spero che non sia una balla che esce a novembre. Infine, le note tecniche in appendice al libro mi hanno fatto piacere e intravedere qualcosa del mestiere dell’autore che, secondo me, non fa l’impiegato come me.

Francesco I.

Francesco I.

08/12/202308/12/2023
Lo considero un capolavoro narrativo

Maladentro è una novità, un'incursione nei mali personali così come in quelli della società, attraverso una scrittura fluida, con avvincenti scene cinematografiche e personaggi ben delineati. La definizione di poliziesco gli è stretta, è un libro difficile da etichettare, rappresentando scene di vita molto reali deborda dai generi, va dal romanzo di formazione (Marco adolescente) al dark romance (la storia di Marco ed Elena), potendo pertanto piacere a diversi tipi di lettori. Le scene, talvolta, sono crude, scavano in profondità nell'animo umano e qualcuno particolarmente sensibile potrebbe esserne turbato, ma sarà comunque una lettura propedeutica all'esistenza umana. L'unico difetto che vedo è che non sia autoconclusivo, la storia finisce gravida di nuovi sviluppi e per conoscerli bisognerà leggere il secondo libro della saga, che vorrei avere già qui, aperto, tra le mani.  

Andrea Finotti

Andrea Finotti

08/12/202308/12/2023
Lettura che supera ogni aspettativa di genere

Fa bene leggerlo anche se fa male, perchè tocca in profondità e scava nelle pieghe più riposte del tuo libro personale. Scombussola chi non è abituato a vivere molto al di fuori dei limiti preordinati, ma aiuta a voler capire meglio chi invece quei limiti li valica continuamente. Pascal

Pascal

Pascal

08/12/202308/12/2023

Submit Your Review You are not allowed to submit review. please Log In